Questo sito utilizza cookie. Cliccando su
Accetto
o proseguendo nella navigazione o effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Assosef Aderisce a Asvis | Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile

The Green Banker

Chi siamo

ASSOSEF | ASSOCIAZIONE EUROPEA SOSTENIBILITA' E SERVIZI FINANZIARI è un'Associazione no profit dedicata a operatori del settore e a istituti bancari, finanziari, assicurativi. Si prefigge di essere un polo di sviluppo di competenze, di condivisione e di confronto degli Istituti nella loro relazione con la sostenibilità ambientale, sociale, economica, culturale, istituzionale. Il focus della sua attività è il mercato retail, con al centro l'attività degli Istituti finanziari verso famiglie e piccole/medie imprese e, in genere, verso l'economia reale.

Lo Sviluppo Sostenibile nella finanza del quotidiano

Assosef_Fedeli Marco Fedeli, owner di MF&Partners e presidente dell'Associazione Europea Sostenibilità e Servizi Finanziari [ASSOSEF] parla di Sviluppo Sostenibile dopo la conclusione dell'evento per banche, assicurazioni e società finanziarie organizzato da Assosef [in questo link un ampio resoconto XI GGB 2030 – Gran Premio Sviluppo Sostenibile]

Il 13 dicembre 2017 si è svolta l'XI edizione di Green Globe Banking, da quest'anno ridenominato GGB 2030 - Gran Premio Sviluppo Sostenibile. Con la nuova edizione Green Globe Banking ha abbracciato i Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 ONU. L'evento si è svolto a Roma nella prestigiosissima Sala Nilde Iotti - della Camera dei Deputati. Un luogo di eccezionale portata istituzionale che riconosce a GGB 2030 il suo ruolo, conquistato sul campo, di promotore della cultura dello Sviluppo Sostenibile e del Green Banking nella finanza.

Con questa iniziativa GGB 2030 sviluppa ed evolve la sua missione, partita nel 2006, di sostenere non solo le banche, ma anche compagnie assicurative e società finanziarie nella riflessione sulla portata strategica del tema dello Sviluppo Sostenibile nella relazione tra impresa finanziaria e il suo mercato. Lo Sviluppo Sostenibile è un nuovo megatrend e risulta giorno dopo giorno sempre più pressante la domanda di Sostenibilità rivolta dai portatori di interesse verso le imprese che operano sul mercato. Un mercato nuovo fatto di investitori che ricercano trasparenza e performance non solo sui fondamentali finanziari, ma anche su quelli Environment-Social-Governance, di imprese che puntano sull’innovazione e su nuove visioni del futuro, di consumatori attenti ed informati sempre più consapevoli dei rischi di uno sviluppo incontrollato e insostenibile.
La finanza sostenibile sta facendo passi in avanti notevoli: investimenti responsabili, finanza di impatto, social bond sono in costante crescita. Questo è un bene e prova che il terreno è fertile.
GGB 2030 si pone però su un’altra dimensione: mira ad incoraggiare una visione da parte delle imprese finanziarie di lungo periodo ma che si esprime nel quotidiano, nell’attività di tutti i giorni a supporto all’economia reale, nella relazione con un pubblico esteso di famiglie e imprese [soprattutto piccole e medie]. Le imprese finanziarie, le banche e le assicurazioni hanno ruolo e capacità di influire sulle nostre decisioni. Lo Sviluppo Sostenibile richiede che le imprese finanziarie sostenibili siano vicine alla gente non solo quando le persone prendono decisioni finanziarie ma anche quando decidono i loro acquisti: è questo il key moment per avallare e sostenere con prodotti/servizi finanziari coerenti la scelta di comportamenti e beni che vanno nella direzione della Sostenibilità. Un impegno che privilegia la larga scala, la pluralità, la massa dei consumatori piuttosto che nicchie o limitati gruppi di consumatori.
Perché questo avvenga è necessario una consapevolezza che alimenti la cultura dell’impresa finanziaria, a tutti i livelli, a cominciare dalle posizioni di vertice. E di conseguenza urgono nuovi modelli di business e schemi di comunicazione capaci di trasmettere al mercato questa cultura.
Gli SDGs rappresentano un campo di gioco perfetto per elaborare e individuare il nuovo modo di stare sul mercato. Ma la questione è urgente, non solo per centrare gli obiettivi al 2030, ormai molto vicini, ma anche per trovare modalità e servizi per lo sviluppo delle imprese finanziarie. Come dice Jean Lemierre, chairman del Groupe BNP Paribas: “We have a deep conviction that a bank will be successful only if it has strong social and environmental commitments

GGB 2030 ci crede. Dal 2006.



per saperne di più dell'Associazione

per la Governance e il Comitato Scientifico dell'Associazione

per leggere gli articoli di The Green Banker

Assosef